Crea sito
Posts tagged ‘viaggio’

6 parole per una storia che lascia il segno

26 aprile, 2017 | | No Comment

Puoi scrivere una storia con solo 6 parole?

La risposta è sì, puoi farlo.

Prendo spunto dal famoso Hemingway e, come lui stesso disse anni fa, dalla sua più bella storia di sempre:

“Vendesi scarpe da bambino, mai usate.”

Di primo acchito ti può sembrare una frase banale. Non è affatto così.

Non voglio approfondire il lato metafisico della storia, come ad esempio il messaggio sotto inteso che non è mai stato bambino, bensì quello pratico.

Quando hai soltanto 6 parole per scrivere una storia, anche esaustiva, impari come essere diretto.

Una storia diretta, così come anche i messaggi diretti, penetrano meglio nella testa del tuo pubblico.

5 Esempi (improvvisati) di storie da 6 parole ciascuna

Attraversai la strada, venne l’auto

Credo che capisci che fine feci in questa storia, vero?

Picchiato dalla moglie, denunciato da femministe

Doppiamente sfortunato, non credo che il protagonista vorrà avere a che fare con altre donne…

Amore fallito, matrimonio sfumato, viaggio tropicale

Diciamocela tutta, la fine è l’inizio di un nuovo viaggio.

Arginò le emozioni con uno scoglio

Le emozioni falliscono davanti a un cuore di pietra.

Accoltello delicatamente, taglio teste urlanti

Qui mi sono superato, una storia di soli 5 parole ed ho pure usato due parole in forte contrasto tra di loro.

Pensaci in 6 parole

Hai notato che la storia, seppure molto brevissima, è più chiara della spiegazione che ho provato a darti?

Impieghiamo più tempo a creare la guarnizione di un piatto che la portata principale in sé.

Cucino piatto principale oggi, guarnisco domani

L’esercizio ti serve a essere più chiaro e diretto.

Scrivi anche tu altre storie di sole 6 parole, è più facile di quanto pensi.

Scrissi sei parole, raccontai un mondo

Visto?

Potremmo continuare all’infinito.

Guardai il cielo, andai con te.

Questa è un po’ melodrammatica…

…Comunque provaci anche tu.

Dedicato alle tue storie

Antonio alfiere

www.antonioalfiere.com

Libri e film Collegati:

Sei Uno Dei 3 Moschettieri?

23 marzo, 2017 | | No Comment

Prendo in prestito da Alexander Dumas i suoi personaggi, i 3 moschettieri appunto, per identificare 3 tipologie di persone ben precise.

Parlo di chi può trarre vantaggio da Il Viaggio dell’Eroe e il suo schema.

Quindi metti da parte spada e capello, non ci sono duelli in vista.

1. Chi vuole scoprire cosa si cela dietro ogni storia.

Conoscere anche solo il nome delle fasi del Viaggio dell’Eroe ti aiuterà a capire meglio le storie.

Questo è possibile perché vedrai ben delineato ogni evento e azione come una successione logica precisa. Le belle storie hanno un incastro perfetto.

Ti aiuterà a comprendere inoltre quali messaggi profondi vuole trasmetterti l’autore. Questo mi è successo quando ho iniziato a capire come funziona il Viaggio dell’Eroe. Ho iniziato a vedere i film da una prospettiva nuova.

Non ti nego che addirittura vedo i film e i telefilm dicendo a me stesso «Ecco, adesso l’Eroe è nella fase “Rifiuto del richiamo” e quello è il suo Mentore.»

Suona un po’ folle a dire il vero…

…Eppure adesso i film e romanzi che leggo hanno una nuova bellezza.

2. Autori che vogliono migliorarsi.

In questa categoria ci sono anch’io, sempre.

Nella mia continua ricerca per migliorarmi come (fantomatico) scrittore, mi sono imbattuto in questo.

All’inizio dicevo «Ma cos’è questa roba?». Ero curioso di sapere come mai in tanti proclamavano questo schema come la soluzione definitiva per creare storie avvincenti.

Scettico e riluttante continuai a leggere articoli su articoli. Fu così che scoprì lo schema e ti posso dire adesso che le cose stanno così: capire il Viaggio dell’Eroe migliorerà le tue storie.

Te ne darò prova quando, prima o poi, riuscirò a pubblicare un e-book.

E fidati che lo farò (mi viene in mente Pino Lalavatrice di Colorado, non so il perché…)

3. Chi vuole vedere il mondo con occhi nuovi

Sì, è un’esperienza totalmente nuova.

Non voglio approcciarmi adesso come un motivatore, coach o guru. Sono tipologie di persone che non sono in linea con me.

Ti garantisco comunque che vedrai con occhi nuovi la vita stessa.

Io in particolar modo mi sono riscoperto non solo Eroe della mia vita, bensì anche come un Imbroglione. Quando per esempio un mio amico o una mia amica è al centro dell’attenzione per un motivo o per un altro, ho scoperto di fare la parte della “spalla comica” senza nemmeno rendermene conto.

Quando ho realizzato questa nuova visione delle cose, mi sono fatto una bella risata sul momento.

Ti auguro che succeda lo stesso con te

Antonio Alfiere

www.antonioalfiere.com

Alexandre Dumas – I Tre Moschettieri: goo.gl/6y7oWu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...