Crea sito
Posts tagged ‘problemi’

Diario di Ignota #1

4 dicembre, 2011 | | 2 Comments


Problemi vari

Visto il mio irrefrenabile e crescente ottimismo, farò adesso una lista dei mie piccoli e insignificanti problemi, giusto per ricordarmi che son pure io sfortunato:

– Ho la vista che se ne sta partendo per quel paese. Non capisco come mai però, sarà forse colpa delle sei ore consecutive che passo davanti al pc a lavoro? Na, non credo dai.

– Non ho soldi per farmi la ricarica al cellulare. Ma è normale questo, con i pochi spiccioli che guadagno ci devo pagare le spese, tipo bollette, affitto e spesa. Per fortuna il grosso dei soldi li mette mio fratello in famiglia da oltre dieci anni. Non potrà farsi una famiglia sua certo, però vuoi mettere aiutare a VITA chi non può farcela da solo?

– Non ho diritto alle cure mediche gratuite. Però questo lo ammetto, è colpa mia. Sì perché dovevo pensarci prima a farmi registrare, invece di lavorare in nero per necessità. Dovevo prevedere che lo stato da un momento all’altro avrebbe tolto l’assistenza a chi aveva redditto zero ed era inoccupato. Comunque il problema si risolve, ora lavoro in un call center, sono registrato e mi basterà aspettare altri cinque mesi per avere la disoccupazione. Mia madre dovrà resistere agli svariati dolori che l’affliggono, così potrà farsi le analisi e le ecografie necessarie che lo stato ci farà il favore di pagarci. Perché in fondo si sa, se non fai favori non te ne fanno a te, tutto il mondo è paese.

– Questo è un problema di pochissimo conto, proprio non dovrei nemmeno scriverlo. Non dovrei parlare della pensione, perché giustamente ce ne stanno troppi di pensionati e quindi io, piccolo ragazzino sbarbatello di ventisette anni senza ancora i peli pubici, non ho diritto di costruirmi un mio piccolo futuro. In fondo lo capisco, con tutti questi ladri i soldi non ci sono. Pazienza.

– Ecco, un grosso problema è questo. Non ho l’Iphone! Me lo dicono spesso in giro come mai non ce l’ho. Vedono il mio cellulare vecchissimo, buono per le chiamate e gli sms sporadici che mando, che funziona perfettamente dopo anni e ridono. Hanno ragione! Con lo stipendio che arriva (se arriva) me ne prendo uno così non ridono più. Al diavolo la spesa e le bollette. Faccio come fanno di solito qui in città, indebitarsi per comprarsi macchine, vestiti e cellulari all’ultima moda per poi fare la fame.

Ecco, mi pare che son questi i miei piccoli e insignificanti problemi.
Ho ragione ad essere ottimista no?

P.S. E’ ovvio che con lo stipendio che avrò (se arriverà) ci pago le bollette e tutto il resto. Che sono matto a spendere soldi inutili per qualcosa che sarà vecchio dopo un anno?

Ca neshuno è fesso (cit. Totò, se si scriveva così comunque)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...