Crea sito
Posts tagged ‘lavoro’

Diario di Ignota #5

18 giugno, 2015 | | No Comment

Chi non muore si rivede

Ebbene sì, sono ancora vivo nonostante tutti questi anni passati nell’oblio. Sto bene, godo di una buona salute e sono più fuori di testa che mai. Quindi state attenti a quello che scriverò nei prossimi giorni, mesi o anni che siano: potrei aver ancora più ragione che negli anni scorsi.

Se vi state chiedendo che fine avessi fatto, credetemi, non vi saprei rispondere. Le mie vicissitudini sono state delle più variegate che mai. Ho fatto cose che voi lettori non non avreste fatto mai ed ho visto eventi terribili e assurdi. No, non parlo di Renzi al governo, è una tragicommedia che sfocia nell’orrido quella. Parlo di me che provavo e provo tutt’ora a mettere la testa apposto!

Lo ammetto, ho fallito. Ho provato a trovare un lavoro serio, a non essere così come sono, ad avere una relazione, non duratura, ma quanto meno normale. E invece no, sfocio sempre nell’assurdo e nell’ilarità più totale. Ho seriamente pensato pure di essere il protagonista di un blog dove si raccontano le mie gesta, sfoghi, opinioni, diario e quanto altro su di me in maniera assurda e senza alcuna logica alcuna.

Tu che ne dici? Cosa ne pensi?

GrumpyCat Want kill me!

GrumpyCat Want kill me!

L’opinione di Ignota #6

20 dicembre, 2011 | | No Comment


Mercato degli schiavi

Questa mattina stavo guardando la tv mentre facevo colazione. Niente di anomalo in questo, mi piace vedere qualcosa d’interessante su La7.
Una cosa ha attirato la mia attenzione durante un dibattito su coffee break, nello specifico due parole messe assieme di uso ormai comune per tutti:

Mercato del Lavoro

Analizziamo le due parole:

-Mercàto [mer’kato]
s.m.
1 sm
luogo in cui convengono compratori e venditori per contrattare determinati prodotti
2 sm
complesso delle contrattazioni svolte da compratori e venditori
3 sm
[spregiativo] traffico, commercio illecito

-Lavóro[la’voro]
s.m.
1 sm
l’azione del lavorare e il prodotto così ottenuto
2 sm
l’occupazione retribuita
3 sm
l’azione degli agenti naturali
4 sm
un imbroglio; un maneggio; un guaio
5 sm
{fisica} spostamento di una forza lungo la sua retta di azione

Io leggendo queste definizioni sono arrivato ad una mia personale conclusione.

Non può e non deve esserci un mercato del lavoro!

Il lavoro non è un prodotto da vendere, non è un servizio elargito sotto pagamento.
Si sta diffondendo l’idea che il lavoratore sia un prodotto su cui investire, dove si può contrattare come se fosse un tappeto in un mercato marocchino per l’acquisto.

Il tuo lavoro è troppo dispendioso? Costi troppo? Non verrai comprato!
Se invece il tuo lavoro costa due soldi, ti accontenti di poco, sei così flessibile da riuscire a metterti a 90° allora sarai comprato e quindi potrai lavorare.

Il lavoro serve per vivere, non per diventare prodotti in vendita!
Perché se costi troppo non sarai comprato, quindi non potrai vivere.
L’idea stessa di costo del lavoro pure è sbagliata! Proprio per questi motivi.

Togliamoci dalla mente queste parole, mercato e costi, legate alla parola lavoro.

Il lavoratore non è un oggetto, è un essere umano.

Fonte dizionario: http://www.dizionario-italiano.it/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...